sabato 03 dicembre | 19:01
pubblicato il 13/giu/2011 20:01

Napoli, a Ponticelli la città dei bambini è fantasma

Cantieri fermi, il progetto doveva essere finito nel 2009

Napoli, a Ponticelli la città dei bambini è fantasma

Qui ci sono un teatro di 220 posti, un museo-laboratorio e un planetarium. Ma solo sulla carta. E' la città dei bambini di Ponticelli, a Napoli, progetto varato nel 2000 con data di consegna nel 2009 e mai finito nonostante il milione e mezzo di euro già speso.I lavori sono ufficialmente sospesi da mesi, il Comune non sta pagando le ditte che hanno bloccato tutto. Tutto congelato, e qui restano solo i cantieri e le gru abbandonate, dove invece già da due anni dovevano sorgere laboratori, spazi verdi, parchi, un percorso archeologico per un totale di 34mila metri quadrati che avrebbero ospitato duemila bambini napoletani.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari