sabato 25 febbraio | 12:18
pubblicato il 13/giu/2011 20:01

Napoli, a Ponticelli la città dei bambini è fantasma

Cantieri fermi, il progetto doveva essere finito nel 2009

Napoli, a Ponticelli la città dei bambini è fantasma

Qui ci sono un teatro di 220 posti, un museo-laboratorio e un planetarium. Ma solo sulla carta. E' la città dei bambini di Ponticelli, a Napoli, progetto varato nel 2000 con data di consegna nel 2009 e mai finito nonostante il milione e mezzo di euro già speso.I lavori sono ufficialmente sospesi da mesi, il Comune non sta pagando le ditte che hanno bloccato tutto. Tutto congelato, e qui restano solo i cantieri e le gru abbandonate, dove invece già da due anni dovevano sorgere laboratori, spazi verdi, parchi, un percorso archeologico per un totale di 34mila metri quadrati che avrebbero ospitato duemila bambini napoletani.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech