sabato 25 febbraio | 15:29
pubblicato il 29/apr/2011 19:08

Napoli 2011/ Tafferugli sotto sede del Pdl, 2 poliziotti feriti

Scontri con degli studenti dei collettivi universitari

Napoli 2011/ Tafferugli sotto sede del Pdl, 2 poliziotti feriti

Napoli, 29 apr. (askanews) - Alta tensione a Napoli dopo la rissa all'università e la tentata aggressione al candidato del Pdl Gianni Lettieri da parte di esponenti di centri sociali. Due poliziotti sono rimasti feriti nel tardo pomeriggio a Napoli durante alcuni tafferugli scoppiati nei pressi della sede del Pdl in piazza Dante. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, un gruppo di appartenti a un collettivo studentesco di sinistra che stava partecipando al corteo che sfilava per la città dopo la rissa di questa mattina all'università tra studenti di opposte fazioni, si è diretto verso la sede del Pdl nel centro della città e ha cominciato a lanciare oggetti contro gli agenti che presidiavano la piazza. Sono partiti dei tafferugli, gli agenti hanno risposto con lancio di lacrimogeni. Due poliziotti sono rimasti feriti, di uno ha ricevuto dei colpi alla testa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech