lunedì 27 febbraio | 11:02
pubblicato il 10/set/2014 12:00

Napoli, 17enne ucciso da carabiniere: colpo esploso frontalmente

"Linea compatibile con quanto appreso da testimoni"

Napoli, 17enne ucciso da carabiniere: colpo esploso frontalmente

Napoli, 10 set. (askanews) - Davide Bifolco, il 17enne ucciso a Napoli da un carabiniere nella notte tra giovedì e venerdì scorsi, è stato ferito mortalmente da un colpo di pistola esploso frontalmente, cioè al petto, e non di spalle. quanto ha raccontato ai cronisti il legale della famiglia, l'avvocato Fabio Anselmo, che ha preso parte alla prima parte dell'autopsia ancora in corso all'Istituto di Medicina legale del Secondo Policlinico di Napoli. Il legale ha spiegato che c'è "un foro di entrata anteriore e un foro di uscita posteriore" sul cadavere del giovane e che la direzione "dovrebbe essere trasversale. La linea - ha proseguito Anselmo - è quasi orizzontale e compatibile con quanto abbiamo appreso dai testimoni". Il legale ha poi aggiunto che la posizione anche dei periti è "concorde".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech