sabato 25 febbraio | 21:44
pubblicato il 16/giu/2011 11:06

Napoli, 10mila tonnellate di rifiuti ancora nelle strade

Presidente Asia: emergenza risolvibile senza aiuto altre regioni

Napoli, 10mila tonnellate di rifiuti ancora nelle strade

Poco meno di 10mila tonnellate di rifiuti nelle strade di Napoli: è il punto della situazione fatto da Claudio Cicatiello, presidente dimissionario di Asia, la società che gestisce i servizi di igiene ambientale nel capoluogo partenopeo. La soluzione all'emergenza, sostiene, si può trovare dentro i confini della Campania e senza rivolgersi all'esterno, a differenza di quanto accadde nel 2007. Cicatiello fa riferimento alle discariche campane, che a suo parere sono in grado di smaltire senza problemi i rifiuti ancora nelle strade. Il presidente afferma che "con la legislazione ordinaria, il presidente della Provincia e il governatore della Campania hanno tutti i poteri per poter procedere alla soluzione definitiva del problema. Il trasferimento della frazione organica fuori regione ha costi enormi che vanno a gravare sulle tasche dei cittadini napoletani".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech