sabato 10 dicembre | 12:31
pubblicato il 24/mar/2012 12:01

Musy/ Condizioni stabili, ma resta in pericolo di vita

"Situazione ancora grave,impossibile fare previsioni attendibili"

Musy/ Condizioni stabili, ma resta in pericolo di vita

Roma, 24 mar. (askanews) - Le condizioni di salute di Alberto Musy "nelle ultime 24 ore sono rimaste stabili: i parametri vitali cardiorespiratori e la pressione intracranica sono costantemente monitorati e si mantengono nei valori previsti", ma il consigliere comunale di Torino vittima di un agguato mercoledì scorso è ancora grave e "resta tuttora in pericolo di vita". quanto si legge nel bollettino medico diffuso dalla direzione generale delle Molinette, dove Musy è ricoverato ancora "in prognosi riservata". "Il paziente - riferisce l'ospedale - continua ad essere sottoposto a trattamento farmacologico di sostegno del circolo ed alla ventilazione meccanica ed è mantenuto in coma farmacologico. Vengono quotidianamente eseguiti gli esami strumentali (elettroencefalogramma - TAC - elettrofisiologia), che permettono di valutare la situazione clinica stabile nella sua gravità, ma non in peggioramento". "Non sarà possibile ancora per qualche giorno disporre di elementi che ci consentano di fare previsioni attendibili sull'evoluzione clinica", conclude il bollettino.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina