lunedì 20 febbraio | 04:50
pubblicato il 26/set/2013 12:00

Mps/Bankitalia: con Nomura caso paradigmatico ostacolo vigilanza

Avv. Capolino in udienza: nascosta situazione patrimoniale

Mps/Bankitalia: con Nomura caso paradigmatico ostacolo vigilanza

Siena, 26 set. (askanews) - La vicenda dell'accordo tra Mps e la banca giapponese Nomura, nascosto nella cassaforte di Rocca Salimbeni, rappresenta "un caso paradigmatico di ostacolo all'attività di vigilanza". Lo ha detto l'avvocato Olina Capolino, motivando la richiesta di Banca d'Italia di costituzione di parte civile nel processo che ved imputati, a Siena, gli ex dirigenti del Monte, Antonio Vigni, Giuseppe Mussari e Gian Luca Baldassarri. "Addirittura -ha proseguito- è stato nascosto in cassaforte l'accordo, impedendo la corretta visione della situazione patrimoniale ed economica della banca anche ai risparmiatori". Banca d'Italia è già parte offesa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia