martedì 21 febbraio | 02:01
pubblicato il 16/mag/2013 18:47

Mps: Villa indagato, ipotesi riciclaggio per inchiesta banda 5%

Mps: Villa indagato, ipotesi riciclaggio per inchiesta banda 5%

(ASCA) - Siena, 16 mag - Sale di livello l'inchiesta della Procura di Siena sulla cosiddetta ''banda del 5%'', quel gruppo di funzionari, di Mps e non, che, secondo i Pm, avrebbero fatto le 'creste' sulle operazioni finanziarie. Da questa mattina gli uomini del Nucleo di Polizia valutaria della Guardia di Finanza stanno eseguendo una quindicina di perquisizioni in varie citta' italiane e anche in Svizzera.

Nel registro degli indagati e' stato iscritto Roberto Villa, gia' presidente della Richard Ginori acquisita nel 2007 con la finanziaria Starfin e oggi al centro di un piano di 'salvataggio' da parte di Gucci. Villa, secondo quanto si apprende da fonti investigative e giudiziarie, sarebbe indagato per riciclaggio. Altre persone potrebbero essere indagate dalle autorita' elvetiche. Con l'operazione di oggi, l'inchiesta sulla ''banda del 5%'' sale di un livello. Fino a oggi, infatti, risultavano indagati per associazione a delinquere e truffa l'ex capo dell'area finanza di Mps Gianluca Baldassarri, in carcere dallo scorso 14 febbraio, il vice Alessandro Toccafondi e tre broker esterni alla banca. Adesso, grazie anche alle rogatorie internazionali, i Pm senesi stanno puntando a individuare i flussi di reimpiego e riciclaggio delle somme provento della presunta truffa e le eventuali 'retrocessioni'. Dal febbraio scorso i Pm senesi hanno sequestrato, nell'ambito di questo filone di indagine, circa 46 milioni di euro, tutte somme ritenute di ''sicura provenienza illecita'' e fatte rientrare in Italia con lo scudo fiscale. Villa e Baldassarri sono amici di vecchia data. Nati entrambi a Lugo di Romagna (Ravenna) sono stati anche colleghi, a cavallo tra la fine degli anni Ottanta e l'inizio dei Novanta, alla Cofilp, la Sim della Popolare di Novara nel cui capitale era presente anche Raul Gardini con la Ferfin.

Baldassarri, secondo la Procura di Firenze che indaga sul fallimento della Richard Ginori (con Villa indagato per bancarotta), avrebbe, negli anni passati, anche fatto un investimento in Starfin. Intanto, per quanto riguarda l'inchiesta sul suicidio di David Rossi, l'indagine e' praticamente finita e sara' chiusa, secondo quanto si apprende da fonti giudiziarie, tra la fine di maggio e gli inizi di giugno. afe/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia