mercoledì 07 dicembre | 11:38
pubblicato il 29/gen/2014 17:55

Mps: Mussari, non sapevo di esistenza 'mandate agreement'

Mps: Mussari, non sapevo di esistenza 'mandate agreement'

(ASCA) - Siena, 29 gen 2014 - ''Nessuno mi ha parlato del mandate agreement e nessuno qui ha detto che mi ha parlato del mandate o mi ha mandato il mandate. Non c'e' niente in natura, un documento, una mail, una telefonata, un uccellino, che dimostri che io conoscevo il mandate''. Lo ha detto Giuseppe Mussari, sentito oggi al Tribunale di Siena nell'ambito della ristrutturazione del derivato Alexandria.

L'ex presidente di Mps e' stato sentito per circa tre ore e alla fine ha stretto la mano ai tre Pm Aldo Natalini, Antonino Nastasi e Giuseppe Grosso.

''La natura del collegamento stava nel foglio che avevo letto, peraltro nella parte detta da Nomura'', ha aggiunto a proposito della conference call del 7 luglio 2009.

''Partecipo alla conference call del 7 luglio - ha detto ancora - per dare assicurazioni in termini formali sul fatto che alcune procedure fossero state rispettate e nient'altro e lo faccio sulla base di un documento ufficiale della banca.

Mi era successo di partecipare ad altre riunioni con documentazione preparata dalla banca, ogni volta che si incontra una controparte ci si va con un documento che contiene la posizione della banca, non ci si va a casaccio.

La mia partecipazione alla ristrutturazione di Alexandria si e' chiusa con questa telefonata''. Peraltro in quel momento ''non conoscevo il valore dell'operazione''. La ristrutturazione di Alexandria, pero', non passo' dal CdA: ''La proposta non fu portata perche' Vigni non porto' la delibera, avrebbe dovuto farlo Vigni''.

Mussari, nel corso dell'esame, ha detto anche che ''in occasione dell'ispezione di follow up'' condotta nel 2011 dalla Banca d'Italia, ''nella massima riservatezza, alcune richieste di Banca d'Italia non furono portate in Cda su richiesta della stessa Banca d'Italia. L'oggetto dell'ispezione era la crisi di liquidita''' della banca.

afe/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Camorra
Controllo piazze spaccio nel Salernitano: 21 ordinanze cautelari
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni