giovedì 23 febbraio | 15:32
pubblicato il 05/mar/2013 17:17

Mps: Monaci (Pd) sentito di nuovo da Pm Firenze

(ASCA) - Firenze, 5 mar - Il presidente del Consiglio regionale della Toscana Alberto Monaci (Pd) e' stato sentito nuovamente, oggi, dai Pm di Firenze che indagano sul Credito cooperativo fiorentino, l'istituto bancario che era presieduto dal coordinatore del Pdl Denis Verdini.

Monaci, senese, e' stato ascoltato per circa due ore in qualita' di persona informata sui fatti.

Monaci era gia' stato sentito dai Pm di Firenze e dai colleghi senesi che indagano su Mps. Tra l'altro, i magistrati delle due procure stanno compiendo accertamenti sull'autenticita' di un documento contenente un presunto accordo tra Pd e Pdl su Mps e su questioni amministrative senesi. Il documento porta in calce i nomi, ma non le firme, dell'ex sindaco Pd Franco Ceccuzzi e dello stesso Verdini. Oltre a Monaci, nelle scorse settimane, erano stati gia' sentiti il senatore ex Pdl Pietro Paolo Amato, l'ex consigliere regionale azzurro Angelo Pollina e il segretario toscano del Pd Andrea Manciulli. afe/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Sagrantino Montefalco, festeggia 25 anni dalla DOGC
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech