venerdì 09 dicembre | 07:41
pubblicato il 26/lug/2013 12:44

Mps: legale Baldassarri, dimostreremo equivoco giudiziario

(ASCA) - Siena, 26 lug - ''Per i giudici le esigenze cautelari sono ampiamente scemate e quindi sono sufficienti gli arresti domiciliari''.

Lo afferma l'avvocato Filippo Dinacci, legale di Gianluca Baldassarri, scarcerato oggi dal Tribunale di Siena, che ha accordato gli arresti domiciliari all'ex capo dell'area finanza di Banca Mps, in carcere dallo scorso 14 febbraio. La decisione e' stata presa dal collegio giudicante del Tribunale (e non dal Riesame), dato che Baldassarri e' gia' rinviato a giudizio con rito immediato. Il processo iniziera' il prossimo 26 settembre. ''Ci prepariamo all'udienza - ha spiegato Dinacci - con grande serenita' perche' riteniamo di poter dimostrare che si tratta di un equivoco processuale''. A processo con Baldassarri andranno anche Giuseppe Mussari e Antonio Vigni.

afe/lus/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni