venerdì 24 febbraio | 02:41
pubblicato il 26/lug/2013 12:44

Mps: legale Baldassarri, dimostreremo equivoco giudiziario

(ASCA) - Siena, 26 lug - ''Per i giudici le esigenze cautelari sono ampiamente scemate e quindi sono sufficienti gli arresti domiciliari''.

Lo afferma l'avvocato Filippo Dinacci, legale di Gianluca Baldassarri, scarcerato oggi dal Tribunale di Siena, che ha accordato gli arresti domiciliari all'ex capo dell'area finanza di Banca Mps, in carcere dallo scorso 14 febbraio. La decisione e' stata presa dal collegio giudicante del Tribunale (e non dal Riesame), dato che Baldassarri e' gia' rinviato a giudizio con rito immediato. Il processo iniziera' il prossimo 26 settembre. ''Ci prepariamo all'udienza - ha spiegato Dinacci - con grande serenita' perche' riteniamo di poter dimostrare che si tratta di un equivoco processuale''. A processo con Baldassarri andranno anche Giuseppe Mussari e Antonio Vigni.

afe/lus/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech