domenica 26 febbraio | 02:23
pubblicato il 02/dic/2013 19:02

Mps: ispettore Bankitalia, deducemmo collegamento Alexandria-Btp 2034

Mps: ispettore Bankitalia, deducemmo collegamento Alexandria-Btp 2034

(ASCA) - Siena, 2 dic - Gli ispettori della Banca d'Italia ai quali, durante le ispezioni condotte fra il settembre 2011 e il marzo 2012, non venne mostrato il mandate agreement, avevano comunque dedotto che ci fosse un collegamento fra l'operazione Btp 2034 e la ristrutturazione di Alexandria.  E' quanto emerso oggi durante l'audizione dell'ispettore di Banca d'Italia Giampaolo Scardone, chiamato in aula come teste.

Scardone ha ricostruito l'attivita' ispettiva condotta su richiesta della Consob relativa principalmente ''alla situazione della liquidita' della banca''che emerse come ''oltremodo critica''. Scardone ha ricordato che ''vennero esibiti i contratti per cui Nomura aveva, per conto di Mps, costituito un contingente di titoli poi finanziato con l'operazione di long term REPO'', mentre non vennero mostrati il mandate agreement e i documenti relativi alla ristrutturazione di Alexandria. Gli ispettori della Banca d'Italia, secondo quanto ha riferito Scardone, hanno successivamente posto la loro attenzione su ''un'operazione fatta da Mps nello stesso periodo e con la stessa controparte, Alexandria''. ''In via deduttiva - ha aggiunto - abbiamo ritenuto che vi fosse un collegamento'' del long term REPO ''con Alexandria'', ''ma e' un aspetto rimasto irrisolto perche' non avevamo il mandate agreement che avrebbe consentito di capire che Mps stava pagando una commissione a Nomura''. Scardone ha aggiunto che gli ispettori si sono ''limitati a segnalarlo alla Consob''.

La difesa dell'ex presidente Mussari ha replicato che il collegamento fra le due operazioni risultava dai documenti esibiti da banca Mps agli ispettori della Banca d'Italia durante le ispezioni e allegate dagli stessi ispettori alla relazione inviata alla Consob. Secondo l'avvocato Fabio Pisillo del collegio difensivo di Mussari, ''non c'era nessuna necessita' del mandate agreement per comprendere il collegamento negoziale fra le due operazioni, in quanto risultava gia' chiaro dalla documentazione fornita da Mps nel corso delle ispezioni''.

afe/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech