martedì 28 febbraio | 06:40
pubblicato il 10/ott/2013 12:19

Mps: difese sostengono nullita' processo, corte in camera consiglio

Mps: difese sostengono nullita' processo, corte in camera consiglio

(ASCA) - Siena, 10 ott - Le difese di Giuseppe Mussari, Antonio Vigni e Gianluca Baldassarri sollevano eccezione di nullita' del processo contro gli ex vertici di Mps e contestano anche la competenza territoriale del Tribunale sulla materia, con conseguente richiesta di spostamento a Roma.

A sollevare la questione, nel corso della terza udienza del processo sulla ristrutturazione di Alexandria, e' stato l'avvocato Tullio Padovani, uno dei legali dell'ex presidente Mussari, secondo cui, in primo luogo, i Pm non indicherebbero, nel capo di imputazione, il ''vulnus'' creato alla vigilanza, dando motivazioni ''eccessivamente generiche''. Inoltre, Padovani solleva dubbi sul fatto che agli imputati venga contestato dai Pm il reato di ostacolo alle funzioni dell'autorita' di vigilanza in base al primo comma dell'articolo 2638, affermando pero' che il reato sarebbe stato fatto ''consapevolmente''. Cosa che, per Padovani, porterebbe a dover contestare il reato in base al secondo comma. Anche in questo caso, comunque, per il legale, ci sarebbe ''nullita''' per la ''genericita''' del capo di imputazione, ma soprattutto ci sarebbe una incompetenza territoriale di Siena, perche' nella citta' toscana e' stata effettuata solo la ''raccolta dei documenti'' da parte dell'autorita' di vigilanza mentre ''l'ostacolo si e' eventualmente verificato a Roma'', dove quindi dovrebbe svolgersi il processo. Alle eccezioni sollevate da Padovani si sono associate anche le altre difese. Per il legale di Baldassarri, inoltre, sarebbe anche nullo il decreto di giudizio immediato.

Secondo il Pm Giuseppe Grosso, pero', l'esposizione di Padovani e' ''non fondata'' su tutti i profili e anche per l'avvocato Olina Capolino di Bankitalia ''indubbiamente siamo in presenza di un fatto di occultamento''.

Il collegio presieduto da Leonardo Grassi si e' ritirato in camera di consiglio per decidere, dando appuntamento alle 15.30.

afe/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech