sabato 03 dicembre | 12:37
pubblicato il 02/feb/2013 12:00

Mps/ Antonveneta e derivati, 8 indagati per 2 inchieste (fonti)

Non escluso coinvolgimento Mussari e Vigni in inchiesta derivati

Mps/ Antonveneta e derivati, 8 indagati per 2 inchieste (fonti)

Firenze, 2 feb. (askanews) - Gli indagati dalla Procura di Siena per l'acquisto di Antonveneta da parte di Mps dovrebbero essere otto, al momento: l'ex presidente Giuseppe Mussari, l'ex direttore generale Antonio Vigni, l'ex responsabile Area finanza, Gianluca Baldassarri, l'ex presidente del collegio sindacale, Tommaso di Tanno, l'ex presidente del collegio revisori, Leonardo Pizzichi, l'ex membro del collegio revisori, Pietro Fabbretti. E' quanto si apprende da fonti giudiziarie, anche se i pubblici ministeri senesi continuano a mantenere il massimo riserbo sulle indagini, e manca quindi una conferma ufficiale. Non è escluso un possibile coinvolgimento di Di Tanno, Baldassarri, Mussari e Vigni anche nell'inchiesta sui derivati, condotta dai magistrati milanesi, e i cui atti sono stati trasmessi anche a Siena. L'ex responsabile Mps a Londra, Matteo Pontone e l'ex vice di Baldassarri, Alessandro Toccafondi risulterebbero indagati solo per l'inchiesta sui derivati e non su Antonveneta.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari