lunedì 05 dicembre | 04:11
pubblicato il 11/giu/2013 16:06

Mozart entra in vigna, la musica classica fa bene al vino toscano

Il caso del podere "Il Paradiso di Frassina" di Cignozzi

Mozart entra in vigna, la musica classica fa bene al vino toscano

Milano, (askanews) - La musica di Mozart fa bene all'anima. E al vino. Fra le vigne del podere "Il Paradiso di Frassina", sulle colline toscane a sud di Montalcino, ogni giorno gli altoparlanti trasmettono brani di musica classica. Un sottofondo che non serve solo a rendere più poetico questo scorcio di Toscana, secondo il proprietario del podere Carlo Cignozzi la musica fa bene alla vigna.Cignozzi dice che la vite matura due settimane prima del previsto e i parassiti vengono tenuti lontani dalle onde sonore. La teoria ha interessato anche alcuni ricercatori della Facoltà di Agraria dell'Università di Firenze e dell'ateneo di Pisa che stanno studiando scientificamente gli effetti della musica sulla vite e sul vino.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari