mercoledì 22 febbraio | 09:28
pubblicato il 09/giu/2014 12:00

Mose, indagine Consiglio di Stato sulle decisioni sospettate

Il 25 giugno comunicazioni di Giovannini in adunanza generale

Mose, indagine Consiglio di Stato sulle decisioni sospettate

Roma, 9 giu. (askanews) - Il presidente del Consiglio di Stato Giorgio Giovannini ha nominato una commissione d'indagine amministrativa "al fine di verificare l'esistenza di eventuali elementi di criticità, in relazione alla notizia di presunte illiceità avvenute presso il Consiglio di Stato relativamente ad alcuni procedimenti giurisdizionali". Lo ha reso noto il segretariato generale della Giustizia amministrativa, con riferimento agli svilupi dell'inchiesta sul Mose. Giovannini "ha altresì convocato l'Adunanza Generale del Consiglio di Stato per comunicazioni per il prossimo 25 giugno". La commissione di indagine è presieduta dal presidente aggiunto del Consiglio di Stato Riccardo Virgilio ed è composta dal presidente di sezione Giuseppe Severini e dal segretario generale della Giustizia amministrativa Oberdan Forlenza.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Papa
Papa: l'integrazione non è né assimilazione né incorporazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%