venerdì 20 gennaio | 11:28
pubblicato il 18/ott/2011 12:09

Morto il boss Vincenzo Schiavone, cassiere dei Casalesi

Arrestato ad aprile era gravemente malato

Morto il boss Vincenzo Schiavone, cassiere dei Casalesi

Il boss Vincenzo Schiavone, 37 anni, considerato il cassiere del clan dei Casalesi, è morto nella notte tra lunedì e martedì nella sua casa di San Cipriano di Aversa. Arrestato ad aprile scorso in una clinica irpina dopo la latitanza, Schiavone era gravemente ammalato e la magistratura gli ha consentito di passare le ultime ore con la famiglia.Detto 'o copertone', per la terribile procedura con cui bruciava i cadaveri dei nemici, Vincenzo Schiavone era un personaggio di spicco del gruppo che fa capo a Francesco Schiavone, soprannominato Sandokan. Per gli inquirenti non soltanto era un killer del gruppo, ma anche contabile ed organizzatore delle estorsioni per conto del clan, il più temibile e sanguinario della Camorra campana.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale