giovedì 08 dicembre | 17:18
pubblicato il 23/lug/2011 09:31

Morto dopo un pestaggio a Roma, fermato un albanese

Il 38enne morì dopo due settimane per le lesioni riportate

Morto dopo un pestaggio a Roma, fermato un albanese

Roma, 23 lug. (askanews) - Un 28enne di origine albanese è stato fermato dai carabinieri di Roma perché ritenuto avrebbe partecipato ad un pestaggio avvenuto la sera del 3 maggio scorso nella periferia est della Capitale che provocò la morte di Massimiliano Cicolani, 38enne romano. Secondo i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma che hanno operato il fermo, dopo l'aggressione, avvenuta in via di Tor Vergata, l'uomo fu derubato del giubbino, del cellulare e del portafoglio e fu lasciato riverso per terra in stato confusionale; successivamente soccorso e trasportato in ambulanza al vicino Policlinico, morì dopo due settimane, il 17 giugno per le lesioni riportate. I carabinieri hanno identificato uno degli autori dell'aggressione che è stato arrestato in esecuzione di un decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Roma in quanto indagato del reato di omicidio aggravato in concorso. L'uomo si trova ora nel carcere di Regina Coeli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni