giovedì 23 febbraio | 13:12
pubblicato il 02/mag/2011 08:07

Morte in discoteca, giovane Pisa aveva preso oppiacei e ecstasy

Durante la 'no stop' per la chiusura del locale Insomnia

Morte in discoteca, giovane Pisa aveva preso oppiacei e ecstasy

Firenze, 2 mag. (askanews) - E' stato un mix letale di droghe a uccidere il giovane di 20 anni, deceduto ieri mattina all'ospedale Lotti di Pontedera, nel pisano. Il ragazzo, Aldo Valentini Pallotto, residente a Zoagli (Genova) stava partecipando alla 'no stop' di 12 ore, organizzata dalla discoteca 'Insomnia' di Ponsacco. Un malore lo ha colto intorno alle 6, è stato trasportato in ambulanza all'ospedale, dove è morto intorno alle 13. Secondo quanto spiegato dalla polizia, le analisi tossicologiche mostrano che avrebbe assunto un mix di ecstasy e oppiacei. La 'no stop' di musica era stata voluta per celebrare la chiusura dell'Insomnia, considerata una discoteca di culto negli anni Novanta. Al suo posto, è nata la 'Dress code'. Grande il dispiegamento di forze dell'ordine per la circostanza: nella notte, sono state controllate 500 persone, con 5 ritiri di patenti per guida in stato di ebbrezza, alcune denunce per detenzione di droga, di cui una per spaccio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech