mercoledì 22 febbraio | 00:40
pubblicato il 10/set/2012 17:32

Morosini/ Tre i medici indagati per omicidio colposo

Accusati per non avere utilizzato il defibrillatore

Morosini/ Tre i medici indagati per omicidio colposo

Pescara, 10 set. (askanews) - Tre medici sono indagati per la morte di Piermario Morosini, il calciatore del Livorno deceduto il 14 aprile scorso, allo stadio Adriatico di Pescara, mentre era in campo con la maglia della sua squadra. Per i medici sociali del Livorno, Manlio Porcellini, e del Pescara, Ernesto Sabatini, e per Vito Molfese, il medico del 118 in servizio quel giorno allo stadio, l'accusa è di omicidio colposo. La richiesta è stata firmata dal pm della procura di Pescara, Valentina D'Agostino. I tre soccorritori, che non appena Morosini si accasciò sul terreno di gioco si alternarono nel tentativo di rianimarlo, sono finiti al centro delle indagini per non aver fatto ricorso all'uso del defibrillatore. L'autopsia ha rivelato che il calciatore, morto a soli 26 anni, era affetto da una malattia genetica del muscolo cardiaco. Dovrà essere stabilito se l'uso del defibrillatore avrebbe potuto contribuire a salvarlo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia