giovedì 08 dicembre | 21:27
pubblicato il 30/mag/2012 18:30

Monti pranza coi poveri a Sant'Egidio: Ci salviamo solo se uniti

Dolore per il terremoto, in corso interventi rapidi e efficaci

Monti pranza coi poveri a Sant'Egidio: Ci salviamo solo se uniti

Roma, (askanews) - La solidarietà prima di tutto. Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha pranzato alla Comunità di Sant'Egidio, accompagnato dal ministro per la Cooperazione e fondatore della onlus Andrea Riccardi. Di fronte a una platea di oltre 200 persone, suoi commensali per un giorno, Monti ha dato la sua ricetta per uscire dalla crisi. "Tutti insieme dobbiamo costruire un paese unito che riconosca e metta al centro la dignità di tutti. La solidarietà deve far parte del progetto di salvataggio e di crescita del paese".Una giornata particolare per il premier, in un clima segnato dal dolore per il sisma in Emilia. "Noi rivolgiamo un pensiero carico di solidarietà umana, di responsabilità istituzionale, di incoraggiamento, di promessa che del resto è in corso già di essere mantenuta di vicinanza, di soccorso e di impulso da parte dello Stato". Monti assicura: nessuno sarà lasciato solo.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni