domenica 19 febbraio | 20:39
pubblicato il 30/mag/2012 18:30

Monti pranza coi poveri a Sant'Egidio: Ci salviamo solo se uniti

Dolore per il terremoto, in corso interventi rapidi e efficaci

Monti pranza coi poveri a Sant'Egidio: Ci salviamo solo se uniti

Roma, (askanews) - La solidarietà prima di tutto. Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha pranzato alla Comunità di Sant'Egidio, accompagnato dal ministro per la Cooperazione e fondatore della onlus Andrea Riccardi. Di fronte a una platea di oltre 200 persone, suoi commensali per un giorno, Monti ha dato la sua ricetta per uscire dalla crisi. "Tutti insieme dobbiamo costruire un paese unito che riconosca e metta al centro la dignità di tutti. La solidarietà deve far parte del progetto di salvataggio e di crescita del paese".Una giornata particolare per il premier, in un clima segnato dal dolore per il sisma in Emilia. "Noi rivolgiamo un pensiero carico di solidarietà umana, di responsabilità istituzionale, di incoraggiamento, di promessa che del resto è in corso già di essere mantenuta di vicinanza, di soccorso e di impulso da parte dello Stato". Monti assicura: nessuno sarà lasciato solo.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia