lunedì 05 dicembre | 10:05
pubblicato il 06/ott/2014 20:52

Montezemolo: pensavamo a Jules Bianchi come a un nostro pilota

"Sarebbe stato perfetto per i prossimi anni"

Montezemolo: pensavamo a Jules Bianchi come a un nostro pilota

Genova, 6 ott. (askanews) - "Sono molto triste per quello che è accaduto ieri a questo ragazzo, un ragazzo che è nato con noi e a cui pensavamo come nostro pilota del futuro". Lo ha detto il presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, commentando questo pomeriggio, a margine di una visita al Salone Nautico di Genova, il terribile incidente di ieri durante il gran premio del Giappone di Formula 1 in cui è rimasto gravemente ferito Jules Bianchi, il giovane pilota francese della Marussia. "Se come penso si dovranno schierare 3 macchine l'anno prossimo -ha affermato Montezemolo- pensavamo a lui per la terza macchina in gara e sarebbe stato perfetto per i prossimi anni. Spero solo -ha detto ancora il presidente dimissionario della Ferrari- di avere qualche notizia positiva".

"Purtroppo -ha aggiunto- si ragiona quasi sempre con il senno del poi, tragedie come quella di ieri devono fare riflettere se qualcosa non ha funzionato, se c'è stato qualcosa che si doveva cambiare".

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Siria
Siria, Osdh: raid russi nella provincia di Idlib: 46 morti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari