lunedì 27 febbraio | 15:54
pubblicato il 08/dic/2012 15:51

Mogli operai a Pomigliano regalano 5586 bonifici a Marchionne

La manifestazione di protesta davanti allo stabilimento

Mogli operai a Pomigliano regalano 5586 bonifici a Marchionne

Pomigliano D'Arco, (askanews) - Piovono bonifici bancari davanti alla sede della Fiat di Pomigliano d'Arco. 5586 fotocopie, tante quanti gli operai dello stabilimento, lasciate come doni davanti alla fabbrica dalle mogli degli operai.La copia del bonifico da 4 miliardi e mezzo di vecchie lire si riferisce ai fatti del 1986, quando l'Alfa Romeo venne venduta a Fiat, "la più vergognosa delle privatizzazioni", scrivono le donne, "quella dell'Alfa Romeo regalata alla Fiat da Prodi e Craxi nel 1986 e oggi distrutta da Marchionne insieme a tutte le altre fabbriche del Lingotto".Accompagnate dal gruppo folcloristico "E Zezi", le donne bloccate dai vigilantes hanno rovesciato il loro pacco natalizio per terra, mentre contemporaneamente papà e bambini entravano in fabbrica per ritirare i regali, tradizionale iniziativa natalizia.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech