sabato 25 febbraio | 14:37
pubblicato il 15/giu/2013 16:27

Modena, sequestrata fabbrica migliaia tonnellate rifiuti-amianto

Nel centro abitato di Sassuolo, scoperta dalla GdF

Modena, sequestrata fabbrica migliaia tonnellate rifiuti-amianto

Rimini, (askanews) - Un'area industriale di oltre 60.000 metri quadri nel comune di Sassuolo in provincia di Modena è diventata una discarica di materiali pericolosi.La guardia di Finanza di Rimini ha messo sotto sequestro 31 capannoni con coperture in eternit per 750.000 kg contenenti cataste di rifiuti tossici di ogni genere: olii esausti, vernici, materiali inerti, montagne di piastrelle rotte e contenitori pieni di acido solforico.L'area si trova nel centro abitato, a pochi metri dall'Agenzia delle Entrate, ed ospitava la fabbrica delle Ceramiche Industriali Sassuolo e Fiorano S.p.A., ormai non più operativa.I responsabili saranno denunciati alla Procura di Modena per deposito incontrollato di rifiuti e getto pericoloso di cose. Per questi reati rischiano la reclusione fino a due anni oltre a pesanti sanzioni amministrative.

Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech