domenica 04 dicembre | 14:03
pubblicato il 15/giu/2013 16:27

Modena, sequestrata fabbrica migliaia tonnellate rifiuti-amianto

Nel centro abitato di Sassuolo, scoperta dalla GdF

Modena, sequestrata fabbrica migliaia tonnellate rifiuti-amianto

Rimini, (askanews) - Un'area industriale di oltre 60.000 metri quadri nel comune di Sassuolo in provincia di Modena è diventata una discarica di materiali pericolosi.La guardia di Finanza di Rimini ha messo sotto sequestro 31 capannoni con coperture in eternit per 750.000 kg contenenti cataste di rifiuti tossici di ogni genere: olii esausti, vernici, materiali inerti, montagne di piastrelle rotte e contenitori pieni di acido solforico.L'area si trova nel centro abitato, a pochi metri dall'Agenzia delle Entrate, ed ospitava la fabbrica delle Ceramiche Industriali Sassuolo e Fiorano S.p.A., ormai non più operativa.I responsabili saranno denunciati alla Procura di Modena per deposito incontrollato di rifiuti e getto pericoloso di cose. Per questi reati rischiano la reclusione fino a due anni oltre a pesanti sanzioni amministrative.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari