giovedì 08 dicembre | 12:47
pubblicato il 28/lug/2012 16:30

Modena a due mesi dal sisma: danni a 150 imprese per 350 milioni

Confindustria: evitare terremoto economico da settembre

Modena a due mesi dal sisma: danni a 150 imprese per 350 milioni

Milano, 28 lug. (askanews) - Il terremoto dello scorso maggio nel Modenese ha provocato danni per 350 milioni di euro a 150 imprese. A due mesi dal sisma la Confindustria tratteggia lo scenario da cui ripartire per non far morire l'economia locale, prospettiva che vale non sono per il modenese ma per tutta la zona colpita dal sisma in cui il totale dei danni ammonta a 10 miliardi di euro.Pietro Ferrari, presidente di Confindustria Modena."La gravità sismica è finita ma il terremoto economico inizia da settembre in avanti"Molti stabilimenti si sono spostati anche di 50 o 60 chilometri riuscendo a non fermare il lavoro."Non ho la sensazione di una delocalizzazione, mi sembra che ci sia tenuta"Da Confindustria però arriva una richiesta precisa al governo: il pagamento dei tributi va rimandato non a settembre 2012 ma a giugno del 2013.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni