giovedì 08 dicembre | 18:06
pubblicato il 20/gen/2011 18:41

Mitili abusivi, maxi sequestro della Finanza a Taranto

Rischio serio per la salute dei consumatori

Mitili abusivi, maxi sequestro della Finanza a Taranto

Era grande quasi quanto un campo di calcio la coltivazione abusiva di mitili scoperta dai sommozzatori del nucleo navale della Guardia di Finanza nel mar piccolo di Taranto. Alcune cime affioranti, nei pressi del ponte di Punta Penna, in una zona demaniale vicino all'area militare, scoperte durante un normale servizio di pattugliamento, hanno insospettito i militari che, facendo un controllo più accurato, hanno individuato l'allevamento abusivo.Complessivamente sono stati sequestrati dalle fiamme gialle circa 10.500 Kg di molluschi. Se fossero stati immessi sul mercato nero, oltre a un arricchimento indebito per i responsabili, ancora non individuati, avrebbero potuto arrecare anche seri danni alla salute dei consumatori perché venduti in violazione del regime comunitario che prevede attenti controlli sulla proveninenza dei prodotti ittici e l'osservanza di rigide norme igienico-sanitarie.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni