domenica 04 dicembre | 21:52
pubblicato il 15/dic/2014 15:18

Misura antimafia su cantiere Darsena Milano, ma lavori avanzano

Obiettivo è commissariare l'appalto senza fermare l'impresa

Misura antimafia su cantiere Darsena Milano, ma lavori avanzano

Milano (askanews) - Si lavora ancora senza sosta nel cantiere della Darsena di Milano. Fra poco più di 130 giorni il vecchio porto della città deve infatti essere pronto per l'Expo 2015, ma sull'impresa che si è aggiudicata i lavori per otto milioni e mezzo di euro, la Gi.ma.co. Costruzioni di Sondrio, pende un'interdittiva antimafia che porta dritto verso il

commissariamento. L'obiettivo, ha però precisato l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Milano Carmela Rozza, è quello di commissariare l'impresa limitatamente al singolo appalto in modo da permetterle di completare l'opera: "E' chiaro che l'indicazione da noi data è che l'interesse pubblico oggi per Milano è chiudere i lavori e completare il cantiere. Un blocco dei lavori qua sarebbe un grandissimo danno per la città di Milano".

In attesa della decisione della Prefettura le ruspe continuano a scavare e hanno riportato alla luce un ponte quattrocentesco a tre arcate sul Ticinello che è stato per secoli passaggio obbligato per chi entrava in città da sud.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari