giovedì 23 febbraio | 13:03
pubblicato il 05/mar/2013 14:15

Minori: progetto Save the Children e La Gardenia contro prostituzione

Minori: progetto Save the Children e La Gardenia contro prostituzione

(ASCA) - Roma, 5 mar - Save the Children e le profumerie La Gardenia lanciano il progetto ''Vie d'uscita'' per la protezione, l'assistenza e il reinserimento sociale delle giovani donne vittime di tratta e sfruttamnto della prostituzione. Lo comunica una nota di Save the Children che individua tra quante maggiormente esposte al rischio di finire in strada ''giovani romene, l'ingresso delle quali nel paese e' facilitato dal possesso di documenti regolari, e nigeriane, che arrivano in Italia con il miraggio di un lavoro''. L'attrice Margot Sikabonyi e' madrina dell'iniziativa in base a cui, a partire dall'8 marzo, presso le oltre 170 profumerie La Gardenia sara' possibile acquistare direttamente una donor card del valore di 5 euro, o devolvere il proprio resto. ''Con questo progetto vogliamo concretizzare il nostro impegno quotidiano a valorizzare il carattere e la personalita' di ogni donna'', dichiara Fabio Pampani, Ad de La Gardenia.

Da parte sua, il direttore generale di Save the Children, Valerio Neri, sottolinea come ''lo sfruttamento degli esseri umani e' un fenomeno odioso e dalle conseguenze devastanti per la vita di migliaia di ragazze e ragazzi che arrivano in Italia con la speranza di un futuro e non e' possibile ignorarlo''. In base ai dati dell'Organizzazione sono solo 280 i minori vittime di tratta o riduzione in schiavitu' identificati in Italia attraverso procedimenti penali fra il 2004 e il 2011, a fronte di un numero compreso tra i 1600 e 2000 minori che si prostituiscono attualmente in strada. Nel 2011 appena un centinaio di minori e' stato assistito con programmi di protezione.

''Le ragazze hanno alle spalle un vissuto durissimo fatto di violenza, maltrattamenti e paura, e il lavoro degli operatori (della onlus On the Road) riesce a restituire loro una vera via d'uscita, un'alternativa alla strada che le fa sentire protette e al sicuro'' e' la testimonianza di Margot Sikabonyi - storica interprete di Maria nella nota serie Tv 'Un medico in famiglia' - che presta il suo volto alla campagna 'Vie d'uscita'.

com-Stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Sanità
Aborto, Zingaretti: nel Lazio l'obiezione coscienza è garantita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech