sabato 21 gennaio | 07:27
pubblicato il 02/lug/2013 12:26

Minori: Istat, istituti femminili solo in Toscana, Lazio e Campania

Minori: Istat, istituti femminili solo in Toscana, Lazio e Campania

(ASCA) - Roma, 2 lug - Gli istituti penali minorili che ospitano ragazze si trovano in Toscana (Pontremoli), Lazio (Roma) e Campania (Nisida): solo alcuni Ipm hanno, infatti, una sezione femminile. Questo quanto emerge dal rapporto Istat relativo alla condizione dei minori nelle strutture giudiziarie italiane nel 2011.

L'Istat precisa che la residenza e la cittadinanza del minore non implicano necessariamente una perfetta aderenza con il collocamento in comunita', la presenza negli Ipm o l'ingresso nei centri di prima accoglienza: per questo, si legge, e' importante analizzare le presenze anche adottando il punto di vista della regione in cui insiste la struttura.

A tale proposito si osserva che gli ingressi di minori siano piu' elevati nei centri di prima accoglienza di Lazio (21,3%), Sicilia (14,9%), Campania (13,4%) e Lombardia (13,2%), seguiti da Toscana e Piemonte per gli stranieri e dalla Puglia per gli italiani. Da notare che i centri di prima accoglienza del Centro e del Nord coprono la quasi totalita' degli ingressi degli stranieri (circa il 90%), ma solo poco piu' di un terzo di quelli degli italiani (40%). Riguardo alle Comunita' emerge invece che il maggior numero di minori e' ospitato in Sicilia, Lombardia, Campania e Emilia Romagna. Gli stranieri sono in prevalenza in comunita' lombarde (24,7%), emiliano-romagnole(16,8%) e laziali (8,2%), mentre i minori italiani sono piu' numerosi in quelle siciliane (23,7%), campane (18,1%) e lombarde (15,9%).

Infine, l'istituto di statistica rileva che, per quanto riguarda la totalita' dei minori negli Ipm, questi non si trovano in tutte le regioni: il 24,3% dei minori e' recluso in Sicilia, il 18,8% in Campania, il 10,7% in Lombardia, il 10,3% nel Lazio, il 7,9% in Toscana. Percentuali piu' basse di minori (intorno al 4-5%) sono ospitate in Puglia, Calabria, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte, ancora piu' residuali (circa il 2%) le presenze in Basilicata e Sardegna.

red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4