venerdì 24 febbraio | 14:22
pubblicato il 31/ago/2013 17:30

Ministro Mauro si commuove davanti a giovani "marinai" disabili

Poi scherza: utile sapere sciogliere nodi quando si è al governo

Ministro Mauro si commuove davanti a giovani "marinai" disabili

Genova, (askanews) -Il ministro della Difesa, Mario Mauro, si commuove a Genova durante la visita alla Nave Italia, un brigantino della Marina Militare che ogni settimana ospita a bordo una ventina di ragazzi con varie disabilità nell'ambito del progetto "Insieme si può". Con la voce rotta dall'emozione il ministro ha voluto rivolgersi ai giovani che hanno partecipato al progetto che ha come obiettivo di insegnare ai meno fortunati il valore educativo e terapeutico del mare. "La vostra nazione vi vuole bene e non vuole perdere nessuno di voi", ha dichiarato il ministro. Al termine del suo breve intervento, dopo aver ricevuto in regalo un quadro con i principali nodi marinari, Mauro si è congedato con una battuta. "Non sapete quanto possa essere utile per un ministro imparare a sciogliere i nodi".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech