domenica 04 dicembre | 09:20
pubblicato il 07/nov/2014 17:10

Ministro Giannini duramente contestato a Napoli

Aspiranti specializzandi università chiedono vera meritocrazia

Ministro Giannini duramente contestato a Napoli

Napoli, 7 nov. (askanews) - Cori di protesta, grida, fischi e inviti alle dimissioni gli aspiranti specializzandi di medicina hanno accolto il ministro Stefania Giannini, a Napoli per partecipare ad un convegno sulle criticità della riforma Gelmini. All'arrivo del ministro gli studenti hanno srotolato striscioni dove chiedono "formazione per tutti", "accesso programmato e test nazionali", oltre che "meritocrazia". Mentre il ministro entrava nell'aula nord del Secondo Policlinico, gli studenti hanno ribadito il loro disappunto ed hanno gridato "vergogna, vergogna".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari