lunedì 05 dicembre | 12:15
pubblicato il 10/nov/2014 17:32

Minacce Saviano e Capacchione: boss assolti, avvocato condannato

A un anno reclusione, pena sospesa e pagamento spese processuali

Minacce Saviano e Capacchione: boss assolti, avvocato condannato

Napoli, 10 nov. (askanews) - I boss dei Casalesi Antonio Iovine e Franceso Bidognetti sono stati assolti a conclusione del processo sulle presunte minacce allo scrittore Roberto Saviano e alla giornalista, ora senatrice del Pd Rosaria Capacchione. Condannato, invece, a un anno di reclusione, con pena sospesa e al pagamento delle spese legali, l'avvocato Michele Santonastaso.

Il pm aveva chiesto per Santonastaso, Carmine D'Aniello, altro penalista, oltre che per Francesco Bidognetti la condanna a un anno e sei mesi di reclusione. Per Iovine, da poco collaboratore di giustizia, era stata invece chiesta l'assoluzione. La sentenza è stata letta nell'aula 116 del Tribunale di Napoli alla presenza degli stessi Capacchione e Saviano.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari