venerdì 09 dicembre | 01:46
pubblicato il 11/nov/2014 16:55

Minacce a Saviano e Capacchione, de Magistris: sentenza a metà

Negli ultimi tempi pagine un po' tristi e verdetti un po' curiosi

Minacce a Saviano e Capacchione, de Magistris: sentenza a metà

Napoli (askanews) - La sentenza pronunciata ieri dalla terza sezione del Tribunale di Napoli a conclusione del processo sulle presunte minacce a Roberto Saviano e Rosaria Capacchione rappresenta un verdetto "a metà". E' il commento del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che ha spiegato: "Ultimamente siamo attraversati da sentenze un po' curiose: questa di Saviano che, per me è a metà, l'assoluzione tombale sulla vicenda del terremoto de L'Aquila, l'ingiustizia sulla questione di Stefano Cucchi. Insomma, negli ultimi tempi, - ha sintetizzato - pagine

un po' tristi".

L'ex pm ha poi sottolineato che "bisogna avere fiducia nella giustizia". "Si devono dare anche risposte perché poi la gente rimane un po disorientata di fronte a queste sentenze", ha concluso de Magistris.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni