domenica 04 dicembre | 05:46
pubblicato il 14/feb/2012 15:58

Mills/ Domani pm Milano chiederà condanna per Berlusconi

Poi parte civile e difesa. Sentenza il 25 febbraio

Mills/ Domani pm Milano chiederà condanna per Berlusconi

Milano, 14 feb. (askanews) - Domani il pm Fabio De Pasquale concluderà la sua requisitoria formulando la richiesta di condanna per Silvio Berlusconi accusato di aver corrotto David Mils "con almeno 600 mila dollari" in cambio di due testimonianze false e reticenti nelle vicende All Iberian e tangenti alla gdf. La richiesta ben difficilmente sarà inferiore ai 5 anni di reclusione. Alle parole del pm seguiranno quelle dell'avvocatura dello stato che rappresenta la presidenza del consiglio dei ministri e che chiederà all'ex premier di risarcire i danni. L'avvocato Gabriella Vanadia nel processo a carico di Mills aveva chiesto un risarcimento di 250 mila euro, convalidato anche dalla Cassazione quando decidendo la prescrizione affermò la responsabilità del legale inglese che quei soldi però non li ha ancora versati spiegando: "Non riconosco le statuizioni civili". L'Italia ha avviato una procedura per far riconoscere il verdetto italiano in Inghilterra in mood da riscuotere il credito. Gli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo parleranno dopo l'avvocatura dello stato ma non riusciranno a concludere entrambi in giornata. Lo faranno nell'udienza successiva già fissata per il 25 febbraio, dopo che la corte d'appello sulla base dell'udienza camera del giorno 18 deciderà sulla ricusazione presentata da Berlusconi nei confronti del collegio della decima sezione penale. Il 25 febbraio dovrebbe essere anche la data della sentenza. La prescrizione del fatto reato potrebbe già essere scattata quel giorno. Tutto dipenderà dai calcoli che faranno i giudici i quali dovranno stabilire se la sospensione della prescrizione cessa il giorno della decisione della Consulta, in quello della ritrasmissione degli atti a Milano o nella data in cui il processo in questione riprende effettivamente. L'incertezza sulla "scadenza" dei fatti è tra gennaio scorso e maggio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari