domenica 19 febbraio | 18:31
pubblicato il 29/dic/2012 14:32

Milano, sequestrati 1.650 chili di fuochi d'artificio illegali

Scoperti in due negozi della provincia, tre denunciati

Milano, sequestrati 1.650 chili di fuochi d'artificio illegali

Milano, (askanews) - Un via vai sospetto dentro due negozi di Gaggiano e Trezzano sul Naviglio, in provincia di Milano: il traffico di clienti in prossimità del Capodanno ha allarmato i finanzieri della compagnia di Corsico, che hanno scoperto fuochi d'artificio in grande quantità. I due negozi non avevano le licenze previste per la detenzione e la vendita, e nonostante questo avevano fuochi etichettati di quarta categoria, razzi e fontane, e di quinta, cioè miccette e petardi. Dietro le decorazioni natalizie, negli stessi locali, erano nascosti 159 cosiddetti "cipollotti", di cento grammi ciascuno, fabbricati in modo abusivo, artigianale e clandestino: si tratta di ordigni esplosivi molto pericolosi, di cui sono vietate fabbricazione, detenzione e vendita. I finanzieri in tutto hanno sequestrato 1.650 chili di fuochi d'artificio e materiale esplosivo. Denunciati una coppia di coniugi di Gaggiano e il responsabile del negozio di Trezzano.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Raggi: vogliamo stadio della Roma ma nel rispetto della legge
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia