lunedì 05 dicembre | 15:46
pubblicato il 04/set/2013 11:19

Milano: pestaggio a febbraio per motivi politici, oggi 2 arresti

(ASCA) - Milano, 4 set - Avevano massacrato di botte insieme ad altri uno studente per motivi politici. Cosi' questa mattina i carabinieri di Milano hanno arrestato M.L., 30 anni, e D.S., 26 anni, entrambi studenti universitari vicini all'Assemblea di Scienze Politiche e appartenenti all'area antagonista ex Cuem. I due sono accusati di lesioni personali gravissime e violenza privata aggravata. L'episodio risale al 14 febbraio scorso. Protagonisti del pestaggio, avvenuto all'interno dell'ateneo milanese, anche altri giovani attualmente in corso di identificazione. La vittima era stata lasciata a terra esanime, con una vistosa frattura al cranio. Le indagini condotte in questi mesi dal pm Piero Basilone hanno consentito di identificare ''inequivocabilmente'' i due aggressori, che avevano anche minacciato di gravi ritorsioni altri due studenti, testimoni dell'accaduto, perche' non parlassero con le forze dell'ordine.

I due giovani arrestati si trovano ora nel carcere di San Vittore. com-fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari