lunedì 20 febbraio | 16:37
pubblicato il 14/nov/2013 12:12

Milano indaga su Apple per presunta frode fiscale da 1 miliardo

La società userebbe la sede in Irlanda per tassazione agevolata

Milano indaga su Apple per presunta frode fiscale da 1 miliardo

Milano (askanews) - Apple sotto inchiesta in Italia per una presunta frode fiscale da oltre 1 miliardo di euro. Ad indagare è la Procura di Milano secondo cui l'azienda di Cupertino sarebbe colpevole di utilizzare lo stesso meccanismo di altri colossi hitech, come Google: mantenere la sede commerciale in Stati come l'Irlanda con una tassazione più vantaggiosa rispetto all'Italia.Secondo la procura Apple Italia avrebbe sottostimato l'imponibile fiscale di 206 milioni di euro nel 2010 e di oltre 853 milioni nel 2011, usando anche false scritturecontabili. Sarebbero almeno due i manager a cui viene contestato il reato di dichiarazione dei redditi fraudolenta.La società nega ogni accusa e sostiene di pagare ogni dollaro di tasse dovuto. In particolare ricorda di essere stata sottoposta a diversi controlli negli anni uscendone sempre pulità. "Siamo certi - conclude la società - che l'accertamento in corso giungerà alla stessa conclusione".

Gli articoli più letti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia