lunedì 05 dicembre | 06:12
pubblicato il 18/set/2012 12:49

Milano, imprenditore gambizzato: forse un avvertimento

Sparati sette colpi, uno a segno al polpaccio

Milano, imprenditore gambizzato: forse un avvertimento

Milano, 18 set. (askanews) - Potrebbe essere stato un 'avvertimento' l'agguato avvenuto oggi ai danni dell'imprenditore Giovanni Biffi, titolare di una azienda di stampi in plastica a Basiano, nel milanese, che è stato gambizzato questa mattina a Cambiago. E' quanto si ipotizza negli ambienti degli inquirenti. Contro Biffi sarebbero stati sparati sette colpi, di cui uno andato a segno al polpaccio. L'azienda, con 50 dipendenti, sarebbe in crisi: una quarantina di dipendenti sarebbero stati riassorbiti e altri 10 non avrebbero trovato collocazione. L'uomo non versa in pericolo di vita.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari