lunedì 27 febbraio | 10:47
pubblicato il 31/gen/2013 16:30

Milano: Comune, avanti con bikesharing, bici gialle a quota 3 mila

(ASCA) - Milano, 31 gen - Prosegue la diffusione del bikesharing a Milano. Con le tre nuove fermate che apriranno domani, informa una nota di Palazzo Marino, le bici gialle di BikeMi in circolazione a Milano raggiungono quota 3.010 e il numero di stazioni attive sale a 173. In arrivo, quindi, la stazione monofacciale di Castelbarco-Tabacchi in via Castelbarco (di fronte al civico 13) che ospitera' 36 stalli per le bici. Saranno aperte anche la fermata S.Gottardo-Gentilino in via Gentilino (di fronte al civico 1-5), anche questa monofacciale con 36 stalli e la Friuli-Comelico in via Friuli (di fronte al civico 50), con 36 nuovi stalli. Grazie ai 3 milioni di euro investiti dal Comune grazie ai proventi di Area C, sono state portate fuori dal centro le stazioni del BikeMi: da marzo 2012 a oggi sono passate complessivamente da 120 a 173 (+44%), e supereranno quota 200 nei prossimi mesi, con un aumento del 75%. com-fcz/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech