lunedì 05 dicembre | 20:32
pubblicato il 03/ago/2011 11:29

Milanese/ Capaldo lascia coordinamento inchieste su Enav

Il capo dei pm Ferrara: mi rammarico, ma condivido decisione

Milanese/ Capaldo lascia coordinamento inchieste su Enav

Roma, 3 ago. (askanews) - Il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo ha lasciato il coordinamento delle inchieste "aventi ad oggetto la società Enav". A renderlo noto è il procuratore capo di Roma, Giovanni Ferrara, con una nota che è stata diffusa stamane ma protocollata ieri in serata. Capaldo, in pratica, "ha rimesso la delega" che aveva nei procedimenti. Ferrara spiega di apprezzare "il senso istituzionale di tale scelta intesa ad allontanare dalla Procura di Roma strumentalizzazioni inopportune". Il riferimento è certamente alle polemiche seguite la rivelazione di un pranzo tra Capaldo e il ministro dell'economia, Giulio Tremonti, ed a cui partecipò anche il deputato Pdl, Marco Milanese. Per la decisione dell'aggiunto, Ferrara sottolinea: "Mi rammarico per tale decisione che non posso non condividere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari