domenica 26 febbraio | 09:18
pubblicato il 03/ago/2011 11:29

Milanese/ Capaldo lascia coordinamento inchieste su Enav

Il capo dei pm Ferrara: mi rammarico, ma condivido decisione

Milanese/ Capaldo lascia coordinamento inchieste su Enav

Roma, 3 ago. (askanews) - Il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo ha lasciato il coordinamento delle inchieste "aventi ad oggetto la società Enav". A renderlo noto è il procuratore capo di Roma, Giovanni Ferrara, con una nota che è stata diffusa stamane ma protocollata ieri in serata. Capaldo, in pratica, "ha rimesso la delega" che aveva nei procedimenti. Ferrara spiega di apprezzare "il senso istituzionale di tale scelta intesa ad allontanare dalla Procura di Roma strumentalizzazioni inopportune". Il riferimento è certamente alle polemiche seguite la rivelazione di un pranzo tra Capaldo e il ministro dell'economia, Giulio Tremonti, ed a cui partecipò anche il deputato Pdl, Marco Milanese. Per la decisione dell'aggiunto, Ferrara sottolinea: "Mi rammarico per tale decisione che non posso non condividere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech