mercoledì 18 gennaio | 03:17
pubblicato il 27/giu/2014 12:00

Migliaia a Scampia ai funerali di Ciro, cori da stadio e applausi

De Laurentiis: con lui morto il calcio. Fidanzata: basta violenze

Migliaia a Scampia ai funerali di Ciro, cori da stadio e applausi

Napoli, 27 giu. (askanews) - Una pioggia di coriandoli bianchi ha salutato la partenza del feretro di Ciro Esposito, a bordo del carro funebre dopo le esequie celebrate nella piazza Grandi Eventi di Scampia a Napoli, ribattezzata oggi "Piazza Ciro Esposito". Una folla di tifosi (tra cui l'ultra Genny 'a carogna) e non ha omaggiato con lunghi applausi e cori da stadio la bara con il corpo del tifoso morto mercoledì scorso a Roma, dopo oltre 50 giorni di agonia. Dopo una cerimonia funebre durata circa due ore, alla quale hanno partecipato in migliaia, il corteo accompagnato da una folla composta a tratti in silenzio e a tratti urlando il nome del ragazzo deceduto si è snodato per le strade del quartiere, per giungere poi al cimitero. Prima di raggiungere il camposanto il feretro ha sostato dinanzi l'autolavaggio dove il ragazzo lavorava. Ai funerali, svolti con rito evangelico, hanno partecipato famigliari e amici di Ciro, autorità politiche e sportive, dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris ai presidenti del Napoli Calcio Aurelio De Laurentiis e del Coni Giovanni Malagò. Presente, seduto accanto alla madre di Ciro, la signora Antonella, anche il calciatore napoletano Lorenzo Insigne. Ciro Esposito è un "simbolo di Napoli", per la sua morte ci dovrà essere giustizia e dovranno "pagare tutti, anche chi non ha garantito l'ordine pubblico", ha detto De Magistris, mentre per De Laurentis "la morte di Ciro, che ha concretizzato la morte del calcio italiano, deve permettere al calcio di ripartire, di ritrovare identità e cultura". Malagò ha invece annunciato che in ricordo del ragazzo sarà istituito un premio, che ogni anno la famiglia consegnerà a chi avrà "onorato la memoria di Ciro". Con la voce bassa ed emozionata Simona, la fidanzata di Ciro Esposito ha infine rivolto un accorato invito a tutti i tifosi: "Basta con la violenza perchè così Ciro lo uccidete due volte". A Ciro Esposito sarà intitolato il campo di calcio comunale di Scampia, in via Hugo Pratt.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa