domenica 04 dicembre | 17:57
pubblicato il 07/dic/2011 13:21

Michele Zagaria, re del cemento e capo di Gomorra - scheda

Ha costruito un impero con appalti ed estorsioni

Michele Zagaria, re del cemento e capo di Gomorra - scheda

Milano, (askanews) - Re del cemento che ha costruito un impero con appalti e costruzioni, latitante che dai suoi nascondigli gestiva gli affari, dalle estorsioni ai cantieri, in tutta Italia. Michele Zagaria, nato il 21 maggio del 1958, è il numero uno dei Casalesi, il capo di "Gomorra", i cui traffici illeciti vengono descritti con minuzia nel libro di Roberto Saviano. Zagaria, nato a San Cipriano d'Aversa e residente a Casapesenna ha fatto di quella zona del Casertano intorno a Casal di principe il suo regno. Soprannominato "Capastorta", latitante dal 1995 e accusato di associazione di tipo mafioso, omicidio, estorsione, rapina ed altro, è riuscito a tenere salde le redini del suo dominio malavitoso grazie ad un capillare controllo del territorio e degli appalti riuscendo ad accumulare un tesoro da milioni di euro.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari