domenica 22 gennaio | 07:40
pubblicato il 12/nov/2014 15:18

Metro Milano, per l'Expo pronte 5 nuove stazioni della Linea 5

L'assessore comunale Maran: in 8 mesi il 20% di passeggeri in più

Metro Milano, per l'Expo pronte 5 nuove stazioni della Linea 5

Milano (askanews) - Prossima fermata aprile 2015, in tempo per l'Expo: è questa la data ultima di consegna delle prime 5 nuove stazioni della linea 5 della Metropolitana di Milano che, una volta terminata del tutto - a ottobre 2015 con altre 5 stazioni per un totale di 19 - taglierà la città in diagonale dal quartiere nord Bignami allo stadio di San Siro, intersecando la linea verde a Garibaldi e la Rossa a Lotto, dove abbiamo visitato il cantiere. Davide Corritore è il presidente di Metro Milano.

"È una linea importante - ha spiegato - che intercetta una fermata importante: Lotto che è uno snodo di trasporto fondamentale per la città perché incrocia la linea rossa che è la più importante e poi è anche una festa perché quando si è così vicini alla fine di un'opera e si è pronti a inaugurarla, per chi ha scavato, lavorato e progettato prima ovviamente è una fonte di grande soddisfazione".

La nuova metro 5 di Milano rappresenta anche un esempio di alta tecnologia: i vagoni sono interamente robotizzati in grado di portare i passeggeri da una parte all'altra della città in modo completamente automatico. Stefano Cetti, direttore generale di Metro Milano.

"È senza pilota anche questa, è una driverless, quindi una metropolitana automatica, all'avanguardia tecnologica e rappresenta lo sviluppo e il futuro del trasporto pubblico su ferro, interrato, per quanto riguarda l'evoluzione tecnologica non solo italiana ma europea".

Soddisfatto anche il comune di Milano che ha registrato un netto incremento del numero di passeggeri come ha fatto notare l'assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran.

"Il dato è importante è qualificante - ha detto - pensiamo che da quando è stata aperta la stazione di Garibaldi, 8 mesi fa, i passeggeri sono cresciuti del 20% e crescono di settimana in settimana. Segno che i cittadini hanno bisogni di mesi, , forse ann per abituarsi alle nuove infrastrutture, poi però quando ci sono le usano e le usano eccome".

Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4