lunedì 23 gennaio | 12:16
pubblicato il 18/apr/2013 11:21

Meteo: pazzo aprile. Nel weekend primavera in standby

Meteo: pazzo aprile. Nel weekend primavera in standby

(ASCA) - Roma, 18 apr - ''L'alta pressione ci sta regalando sole e temperature quasi estive, che ci hanno fatto dimenticare il maltempo di marzo e dei primi di aprile, ma attenzione: il tempo e' destinato a cambiare drasticamente in meno di 48 ore''. Cosi' avverte il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che, in una nota, spiega: ''Passeremo di nuovo dalle magliette a maniche corte a giacche e cappotti in una sorta di vera e propria montagna russa della meteo; un estremismo climatico che puo' capitare in una stagione di mezzo come la primavera. E' infatti in arrivo una perturbazione dal Nord Europa, carica di aria fredda, il cui ingresso verra' annunciato dai primi colpi di tuono venerdi' sulle regioni settentrionali. Rovesci e temporali - prosegue l'esperto - interesseranno prima le Alpi per poi estendersi anche su Valpadana e Liguria entro fine giornata; temporali che potranno risultare localmente violenti a carattere di nubifragio, a causa del forte contrasto tra le temperature simil estive di questi giorni e l'aria artica in arrivo''. Ferrara precisa che ''nel weekend acquazzoni e temporali interesseranno tutta Italia, per la formazione di un vortice ciclonico tra Ligure e Tirreno. I fenomeni - prosegue il meteorologo potranno risultare intensi al centrosud, con locali grandinate e raffiche di vento, sebbene non mancheranno anche alcune schiarite. Tanta pioggia anche al nord, specie sabato, meno diffusa invece domenica, con ritorno della neve sulle Alpi persino sotto i 1500 m, in particolare tra Lombardia, Piemonte e Valle d'Aosta, con anche un metro di neve fresca al di sopra dei 2000 m''. Le temperature scenderanno anche di 10-15*C al nord, fino a 5-10*C al centrosud: passeremo cosi' dai valori attuali sopra media anche di 8-10*C, a temperature sotto le medie al nord nella giornata di sabato. Anche in passato il mese di aprile ha mostrato bizzarrie meteo-climatiche da fare impallidire marzo, il mese pazzerello per antonomasia. Se l'aprile piu' caldo di sempre risale al 2007, con un'anomalia a livello nazionale di +3*C, l'aprile del 2011 viene invece ricordato per le massime da record assoluto registrate al nord, con 32*C a Milano, Verona, 31*C a Ferrara, Torino, punte di 34*C tra Piemonte e Lombardia. Come non dimenticare, d'altra parte, le nevicate tardive del 7-8 aprile 2003, che interessarono le adriatiche a tratti fin sulle spiagge dalla Romagna alla Puglia, con temperature massime di soli 6-7*C, al piu' 12-13*C sulle tirreniche? Ma ricordiamo tutti come ando' finire l'estate di quello stesso anno... torrida come non mai.

com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
In Sicilia i corsi per aspiranti Master of Wine
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4