sabato 03 dicembre | 23:00
pubblicato il 09/feb/2011 10:36

Messina, racket della prostituzione: 23 arresti in varie regioni

Banda di romeni sfruttava e segregava giovani connazionali

Messina, racket della prostituzione: 23 arresti in varie regioni

Vasta operazione di polizia in tutta Italia, nei confronti di un'organizzazione accusata di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, tratta di esseri umani, riduzione in schiavitù e sequestro di persona. 23 gli arresti eseguiti dalla squadra mobile di Messina, con il supporto dei commissariati di Milazzo e Taormina e delle squadre mobili di Catania, Caserta, Cosenza, Firenze, Palermo, Monza, Reggio Calabria e Siracusa. Gli investigatori hanno fatto luce su una banda criminale composta per lo più da rumeni che costringevano le donne, loro connazionali, a prostituirsi e limitavano la loro libertà personale, segregandole in casa, minacciandole di ritorsioni contro le famiglie e picchiandole violentemente ogni volta che osavano ribellarsi al racket.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari