sabato 21 gennaio | 01:53
pubblicato il 09/feb/2011 10:36

Messina, racket della prostituzione: 23 arresti in varie regioni

Banda di romeni sfruttava e segregava giovani connazionali

Messina, racket della prostituzione: 23 arresti in varie regioni

Vasta operazione di polizia in tutta Italia, nei confronti di un'organizzazione accusata di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, tratta di esseri umani, riduzione in schiavitù e sequestro di persona. 23 gli arresti eseguiti dalla squadra mobile di Messina, con il supporto dei commissariati di Milazzo e Taormina e delle squadre mobili di Catania, Caserta, Cosenza, Firenze, Palermo, Monza, Reggio Calabria e Siracusa. Gli investigatori hanno fatto luce su una banda criminale composta per lo più da rumeni che costringevano le donne, loro connazionali, a prostituirsi e limitavano la loro libertà personale, segregandole in casa, minacciandole di ritorsioni contro le famiglie e picchiandole violentemente ogni volta che osavano ribellarsi al racket.

Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4