domenica 04 dicembre | 17:22
pubblicato il 12/ago/2011 13:57

Messico, arrestato capo cartello droga accusato di 600 omicidi

Oscar Ubaldo Garcia Montoya era pronto a compiere un massacro

Messico, arrestato capo cartello droga accusato di 600 omicidi

"La mano con ojos", "La mano con gli occhi": è il nome del cartello della droga messicano guidato da Oscar Ubaldo Garcia Montoya, arrestato dalla polizia di Stato del Messico. Un leader che, per sua stessa ammissione, ha partecipato ad almeno 300 omicidi e ne ha ordinati altri 600. Un personaggio dalla vita avventurosa: disertore di marina e poliziotto prima di diventare responsabile della sicurezza del cartello "Los Beltr n Leyva" e di Edgar Valdés, soprannominato "La Barbie". La polizia lo ha arrestato mentre si preparava a compiere un altro massacro: 6 uomini dovevano essere eliminati, fatti a pezzi e abbandonati nel mezzo di una strada in segno di ammonimento. Negli ultimi anni, i membri della "Mano con Ojos" hanno seminato il terrore nel nord del Messico.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari