lunedì 23 gennaio | 16:20
pubblicato il 12/ago/2011 13:57

Messico, arrestato capo cartello droga accusato di 600 omicidi

Oscar Ubaldo Garcia Montoya era pronto a compiere un massacro

Messico, arrestato capo cartello droga accusato di 600 omicidi

"La mano con ojos", "La mano con gli occhi": è il nome del cartello della droga messicano guidato da Oscar Ubaldo Garcia Montoya, arrestato dalla polizia di Stato del Messico. Un leader che, per sua stessa ammissione, ha partecipato ad almeno 300 omicidi e ne ha ordinati altri 600. Un personaggio dalla vita avventurosa: disertore di marina e poliziotto prima di diventare responsabile della sicurezza del cartello "Los Beltr n Leyva" e di Edgar Valdés, soprannominato "La Barbie". La polizia lo ha arrestato mentre si preparava a compiere un altro massacro: 6 uomini dovevano essere eliminati, fatti a pezzi e abbandonati nel mezzo di una strada in segno di ammonimento. Negli ultimi anni, i membri della "Mano con Ojos" hanno seminato il terrore nel nord del Messico.

Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4