venerdì 24 febbraio | 02:32
pubblicato il 12/ago/2011 13:57

Messico, arrestato capo cartello droga accusato di 600 omicidi

Oscar Ubaldo Garcia Montoya era pronto a compiere un massacro

Messico, arrestato capo cartello droga accusato di 600 omicidi

"La mano con ojos", "La mano con gli occhi": è il nome del cartello della droga messicano guidato da Oscar Ubaldo Garcia Montoya, arrestato dalla polizia di Stato del Messico. Un leader che, per sua stessa ammissione, ha partecipato ad almeno 300 omicidi e ne ha ordinati altri 600. Un personaggio dalla vita avventurosa: disertore di marina e poliziotto prima di diventare responsabile della sicurezza del cartello "Los Beltr n Leyva" e di Edgar Valdés, soprannominato "La Barbie". La polizia lo ha arrestato mentre si preparava a compiere un altro massacro: 6 uomini dovevano essere eliminati, fatti a pezzi e abbandonati nel mezzo di una strada in segno di ammonimento. Negli ultimi anni, i membri della "Mano con Ojos" hanno seminato il terrore nel nord del Messico.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech