domenica 11 dicembre | 15:10
pubblicato il 24/lug/2014 16:28

Meriam in Italia, dalla condanna a morte all'incontro col Papa

La giovane cristiana ricevuta a Ciampino dal premier Renzi

Meriam in Italia, dalla condanna a morte all'incontro col Papa

Roma (askanews) - Meriam Ibrahim Ishag, la donna condannata a morte in Sudan perché cristiana, è in Italia. E' atterrata all'aeroporto di Ciampino con il marito e i due figli, accompagnata in Italia dal viceministro degli Esteri Lapo Pistelli, ed è scesa dall'aereo stringendo il braccio il più piccolo di cui era incinta quando è stata arrestata e condannata. Ad accoglierla il premier Matteo Renzi che ha dichiarato "Oggi siamo felici di chiamarci Europa".La giovane, la cui condanna aveva suscitato proteste e reazioni in tutto il mondo, Italia compresa, è stata anche ricevuta da Papa Francesco. Un colloquio privato di mezzora in Vaticano in cui il pontefice l'ha ringraziata per la sua testimonianza di fede. Meriam e la sua famiglia dopo la tappa in Italia si trasferiranno negli Stati Uniti.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina