mercoledì 18 gennaio | 11:08
pubblicato il 24/lug/2014 16:28

Meriam in Italia, dalla condanna a morte all'incontro col Papa

La giovane cristiana ricevuta a Ciampino dal premier Renzi

Meriam in Italia, dalla condanna a morte all'incontro col Papa

Roma (askanews) - Meriam Ibrahim Ishag, la donna condannata a morte in Sudan perché cristiana, è in Italia. E' atterrata all'aeroporto di Ciampino con il marito e i due figli, accompagnata in Italia dal viceministro degli Esteri Lapo Pistelli, ed è scesa dall'aereo stringendo il braccio il più piccolo di cui era incinta quando è stata arrestata e condannata. Ad accoglierla il premier Matteo Renzi che ha dichiarato "Oggi siamo felici di chiamarci Europa".La giovane, la cui condanna aveva suscitato proteste e reazioni in tutto il mondo, Italia compresa, è stata anche ricevuta da Papa Francesco. Un colloquio privato di mezzora in Vaticano in cui il pontefice l'ha ringraziata per la sua testimonianza di fede. Meriam e la sua famiglia dopo la tappa in Italia si trasferiranno negli Stati Uniti.

Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa