venerdì 09 dicembre | 10:53
pubblicato il 30/gen/2014 11:41

Meredith: Lumumba, Amanda e' lupo travestito da agnello

(ASCA) - Firenze, 30 gen 2014 - ''Amanda e' un lupo travestito da agnello''. Lo afferma Patrick Lumumba, il 44enne congolese inizialmente accusato da Amanda Knox per l'omicidio di Meredith Kercher, oggi a Firenze per la sentenza del processo di appello bis che vede imputati la stessa Amanda e Raffaele Sollecito.

''Quando e' successo il delitto di Meredith, lavorava da me da circa un mese - ricorda - ma ho capito subito che non era professionale sul lavoro di cameriera. Si lasciava spesso abbordare dai clienti e quando ne aveva servito uno non passava subito al cliente successivo, ma rimaneva a chiacchierare a lungo con lo stesso. Quindi non mi ha sorpreso il suo comportamento dalla sera del delitto in poi.

E' una ragazza molto furba e ha saputo come muoversi con i giudici''. Lumumba afferma anche che ''Amanda non mi ha mai chiesto scusa personalmente e sono ancora in attesa del risarcimento per la causa vinta di diffamazione''.

afe/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina