venerdì 24 febbraio | 09:36
pubblicato il 27/nov/2011 16:06

Melania Rea, Parolisi: lei mi faceva stare sul filo del rasoio

Audizione resa nota nel corso di Domenica 5

Melania Rea, Parolisi: lei mi faceva stare sul filo del rasoio

Roma, 27 nov. (askanews) - "Melania mi ha sempre fatto stare sul filo del rasoio e mi ha trattato come è giusto che io venissi trattato, e io ho trovato riparo in Ludovica. Ludovica mi ha aiutato, mi ha supportato, mi ha ascoltato nel mio sfogo e nel mio dolore". Così ha detto Salvatore Parolisi nel corso di una audizione finora inedita e che è stata resa nota nel corso del programma 'Domenica Cinque'. Il militare, in carcere per l'omicidio della moglie Melania Rea, ha raccontato: "L'ho chiamata e le ho detto: 'Senti, io ho fatto questo, questo, questo, e ti dico la verità, ho avuto un rapporto anche sessuale con questa donna'. Lei mi ha detto che ero un bastardo e che non voleva più sentir parlare di me. Me ne ha dette di tutti i colori: che le facevo schifo, che voleva le carte del divorzio, che ero un bastardo. Mi ha insultato e minacciato. Io le ho detto che non poteva trattarmi così; o mi perdonava o mi lasciava stare, perché io non volevo rovinare tutto quello che c'era stato con lei". Parolisi ha poi aggiunto: "Mi disse cha stava male e non voleva vedermi, però io cercavo sempre di avere un contatto con lei, ma se la chiamavo non mi rispondeva - prosegue Parolisi - le ho chiesto se voleva che prendessi licenza e andassi da lei, ma mi ha detto di no, perciò sono sceso il venerdì ed ero anche più tranquillo perché avevo parlato anche con Ludovica e sapevo che lei non avrebbe fatto casini". Parolisi, parlando del rapporto che si era instaurato con la sua amante, Ludovica, ha detto: "Sono andato da Melania e le ho chiesto scusa, ma lei mi ha sempre fatto stare sul filo del rasoio e mi ha trattato come è giusto che io venissi trattato, perché me la sono cercata e meritata, e io ho trovato riparo in Ludovica. Ludovica mi ha aiutato, mi ha supportato, mi ha ascoltato nel mio sfogo e nel mio dolore". "Poi, quando Melania ha continuato a parlare di divorzio, lei mi trattava troppo male, e l'unica persona che mi trattava bene e mi faceva stare bene era Ludovica e io ho provato una grande ammirazione per lei. Però io vivevo sempre in bilico con mia moglie e quindi ho iniziato a raccontare altre cavolate e forse ho esagerato, ma pensavo che poi la cosa sarebbe andata a scemare". Un'amica di Melania, Imma Rosa, in collegamento con il programma di Canale 5, ha spiegato: "Melania non sapeva nulla della relazione di suo marito con Ludovica, altrimenti non avrebbe preparato la tavola con i cuori per il giorno di San Valentino. Melania era venuta a sapere della relazione di suo marito con Ludovica circa un anno e mezzo fa, ma sapeva solo di un semplice bacio scambiato in pizzeria. Melania è sempre stata molto ingenua e innamorata e credeva a tutte le bugie che Salvatore le raccontava; questa è stata la sua unica colpa". Imma ha poi ribadito: "Negli ultimi periodi Melania non era più così serena e, anche se non mi ha mai confidato niente, penso che lei avesse iniziato ad avere alcuni dubbi sul marito e, secondo me, stava iniziando a capire di che pasta era fatto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech