venerdì 24 febbraio | 21:28
pubblicato il 06/feb/2014 10:14

Mediatrade: Pm contestano a P.S.Berlusconi aggravante transnazionalita'

(ASCA) - Milano, 6 feb 2014 - Si aggrava la posizione processuale di Pier Silvio Berlusconi al processo Mediatrade, ultimo costola del troncone processuale sulla compravendita all'estero di diritti tv di Mediaset. Il vicepresidente del Biscione e' accusato di frode fiscale ma ad apertura di udienza i Pm, Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro, gli hanno contestato in piu' l'aggravante di transnazionalita'. ''I fatti sono stati commessi in piu' di uno Stato con il coinvolgimento di un gruppo criminale organizzato'', ha spiegato in aula il pm Fabio De Pasquale. ''Riteniamo - ha aggiunto il rappresentante della pubblica accusa - che il gruppo che ruota attorno a Franck Agrama nel tempo e' stato impegnato in un'importante attivita' di evasione fiscale begli Usa e Hong Kong''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech