sabato 03 dicembre | 15:28
pubblicato il 05/mar/2011 05:10

Mediatrade/ Manca notifica a P.S.Berlusconi, si rinvia

Nomina avvocato Dinacci intervenuta dopo ultima udienza

Mediatrade/ Manca notifica a P.S.Berlusconi, si rinvia

Milano, 5 mar. (askanews) - A Filippo Dinacci, che difende Persilvio Berlusconi insieme a Niccolò Ghedini, non è stato mandato l'avviso relativo all'udienza di oggi per la vicenda Mediatrade. Per questo motivo stamattina, al giudice dell'udienza preliminare Maria Vicidomini, non resterà altro da fare che prenderne atto e rinviare il procedimento di almeno una decina di giorni, il tempo necessario per la notifica a Dinacci. La nomina di Dinacci da parte di Piersilvio Berlusconi era intervenuta dopo la celebrazione dell'ultima udienza che fu anche l'unica celebrata prima dell'invio degli atti alla Consulta per la decisione sul legittimo impedimento continuativo. Piersilvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset risponde di frode fiscale fino al 2009, uno dei due reati contestati al padre Silvio accusato anche di appropriazione indebita fino al 2006. Gli imputati sono in tutto 12 e, tra loro, c'è anche Fedele Confalonieri presidente di Mediaset.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari